Ginestra - Monforte d’Alba


Estensione: medio-grande.

Quota altimetrica: 320 - 440 m circa.

Esposizione: sud-est alle due estremità e in una striscia nel settore centrale, sud nella restante parte.

Vitigni coltivati: nebbiolo, più una minima parte di dolcetto e barbera.

Etichette: Barolo Ciabot Mentin Ginestra - Domenico Clerico; Barolo Ginestra - Paolo Conterno; Barolo Sorì Ginestra e Vigna del Gris - Conterno Fantino; Barolo Ginestra Casa Maté - Elio Grasso.

Coordinate Google Earth: 44°35'31. 97"N 7°59'6.54"E.


Senza nulla togliere agli altri cru di questa zona, quando si pensa al versante orientale di Monforte il primo nome che viene in mente è proprio quello della Ginestra. Del resto da questa lingua di terra, maestosa quanto elegante, nel corso degli ultimi venti anni sono usciti alcuni dei vini che hanno fatto la storia recente della denominazione. Nella parte più a  monte nasce infatti il Ciabot Mentin Ginestra, potente e a volte cupo, mentre scendendo troviamo rispettivamente il Casa Matè, di impostazione più  elegante, il Sorì Ginestra, una sorta di ideale blend tra i due vini precedenti, e infine nella parte terminale - caratterizzata al suo estremo da una profonda insenatura, troviamo il Barolo di Paolo Conterno e il Vigna del Gris di Conterno Fantino, che si distinguono spesso per un tannino più rugoso. Le parti basse del cru sono invece destinate a barbera e ad altri vitigni e per questo sono state escluse, laddove graficamente possibile, dalla delimitazione.


Altre mappe:

Castiglione: Fiasco                                Serralunga: Vigna Rionda