4 febbraio 2014 | Alessandro Masnaghetti

Quarta lezione di esposizioni

di A M
Stampa

Se conoscete il Barolo (conoscere in senso “carnale”), conoscerete anche la parola piemontese sorì, che identifica le posizioni migliori.

Il problema che di sorì ce n’è più d’uno.

Il sorì del mattino, più fresco, con esposizione sud-est (per alcuni anche est).

Il sorì vero e proprio, con esposizione sud.

E il sorì della sera o del pomeriggio, il più caldo, con esposizione sud-ovest (l’ovest torna invece ad essere più fresco, anche se di nuovo i confini tra uno e l’altro non sono tirati con riga e squadra).

Facendo tesoro di quanto scritto nella lezione 3, guardato l’orologio e individuato il sole, diventa un gioco da ragazzi.

Nel caso specifico, sono le 13 e il sole è alle nostre spalle (quindi a sud).

Stampa

Lascia un Commento