20 agosto 2012 | Mauro Erro

Il momento giusto: Pommard La Chaniere 2006, Catherine e Claude Marechal

di Mauro Erro
pommardlachaniere

Potrete setacciare manuali su manuali, ma non troverete mai indicato il momento giusto per aprire una determinata bottiglia. Tipologia, zona, annata, modalità e stato di conservazione sono informazioni fondamentali quanto lo possono essere il piatto a cui accompagnerete il vino, la donna in vostra compagnia, gli amici che lo gusteranno con voi, il luogo prescelto, la pressione atmosferica e lo stato d’animo che vi contraddistingue. Un insieme, talvolta imponderabile, di fattori che concorrono al godimento della bottiglia che state per aprire. Proprio per questo capita che bottiglie su cui avevate riposto le vostre migliori aspettative finiscono con il deludervi, mentre altre che avevate dimenticato nel frigo con noncuranza possono risultare delle autentiche perle di felicità.
Ieri sera, ad esempio, era il momento giusto per la bottiglia che vedete in foto, sotto un pergolato di glicine, accompagnato da mozzarella di bufala e filetti di alici di cetara.

Lascia un Commento