19 marzo 2013 | Mauro Erro

Barbaresco 2008, Castello di Verduno

di Mauro Erro
Castello-di-Verduno

E’ questa la bottiglia che mi è capitata sottomano per un pranzo fugace e frugale (almeno nelle intenzioni) con il mio papà. Scelta tanto spensierata quanto azzeccata. Saporito, goloso, sapido, dal tannino dolce dolce. Immediato e pulito nella proposizione, cordiale l’abbraccio alcolico nel finale. Difficile resistergli.

Lascia un Commento