7 maggio 2012 | Mauro Erro

Beaujolais Cuvée traditionnelle 2010, Domaine du Vissoux

di Mauro Erro
chermette

Spiace constatare che larga parte dei consumatori parli di Beaujolais solo per qualche giorno nel mese di Novembre alla ricerca di qualche nouveau. Spiace perchè non mancano produttori, invece, capace di regalare interpretazione del gamay molto più articolate, saporite e trascinanti come nel caso di questo vino di questo domaine. Da vecchie vigne, dal naso cangiante e sfumato, immediato di piccoli frutti scuri, semplice senza per questo essere banale e di beva tesa, succosa e invitante. Parker gli ha rifilato un bel 90 tondo tondo: io sto un punto, un punto e mezzo sotto senza dimenticare che è il prodotto “base” del catalogo aziendale: in enoteca lo pagate intorno ai 12/13 euro. Mi sembra un buon affare.

Lascia un Commento